Magazine

Moda sostenibile, dieci libri per saperne di più

Per parlare di moda sostenibile e responsabile informarsi è fondamentale. In realtà è un tema di cui si parla solo da qualche anno e non c’è molta letteratura, ma ci sono alcuni libri da non perdere se si vuole capire di più come funziona il settore della moda, la catena di produzione, lo smaltimento, le emissioni e quali sono gli aspetti da prendere in considerazione per fare delle scelte consapevoli. Alcuni libri non sono tradotti in italiano e si trovano solo in inglese, come molti altri materiali interessanti che riguardano questo tema. Ne ho selezionati dieci: magari vi andrà di metterli in valigia!

Unraveled di Maxine Bedat

E’ l’ultimo uscito e l’ho letteralmente divorato. Racconta la vita di un paio di jeans, seguendolo lungo ogni singolo step: alla coltivazione del cotone, alla produzione del filato, del tessuto, alla confezione. Ma non solo: la storia prosegue anche all’uso che ne facciamo fino a svelare quello che accade dopo, quando decidiamo di liberarcene. Un’analisi lucida e attenta, accompagnata da tanti dati e voci diverse che ci aiutano a farci un’idea completa di quello che si nasconde dietro i nostri acquisti.

Fashionopolis di Dana Thomas

Il libro non è recente, ma Fashionopolis di Dana Thomas è una lettura irrincunciabile per chi è interessato alla moda sostenibile. E’ un viaggio intorno al mondo alla scoperta della filiera produttiva della moda e dei costi ambientali e sociali dietro la produzione degli abiti che compongono il nostro guardaroba. Ci sono storie e testimonianze interessanti, in alcuni casi già superate in un mondo che corre velocissimo e che è in continua rivoluzione. Anche questo è interessante: capire che non c’è un punto arrivo.

Siete pazzi a indossarlo di Elizabeth L. Cline

Elizabeth L. Cline è un’altra giornalista che non potete fare a meno di seguire se siete interessati alla moda sostenibile. Con questo libro, scritto qualche anno fa, ha iniziato il suo viaggio alla scoperta del fast fashion e dei suoi effetti sulle persone che ci lavorano. Ha cercato di scoprire come vengono prodotti i capi, anche fingendosi una importatrice, per svelare i meccanismi di questo business. I modelli di business nel fashion sono in evoluzione, ma gli effetti sulle persone sono gli stessi.

Fashion Industry 2030 di Francesca Romana Rinaldi

Ma in Italia cosa sta succedendo? Ce lo racconta Francesca Romana Rinaldi, che analizza alcuni esempi italiani interessanti e buone pratiche nel settore della moda. Da leggere anche l’analisi dei nuovi modelli di business che stanno nascendo intorno alla moda sostenibile: dal renting, al second hand, uno sguardo sul futuro del settore. Produrre e vendere non è la sola opzione, perché il bello deve ancora venire, di questo siamo certi. Potete ascoltare qui l’intervista che le ho fatto nell’episodio 8 del podcast.

La rivoluzione comincia dal tuo armadio di Marina Spadafora e Luisa Ciuni

Un libro per scoprire i “fondamentali” della moda sostenibile e porsi alcune domande fondamentali su quello che acquistiamo. Una volume che vuole aiutare ogni consumatore a fare scelte più consapevoli, con una serie di consigli utili. Marina Spadafora è la coordinatrice nazione di Fashion Revolution, una stilista militante che da anni lavora nel mondo della moda e ne conosce i meccanismi. E’ stata protagonista dell’intervista dell’episodio 11 del podcast, che potete ascoltare qui

I vestiti che amano durano a lungo di Orsola de Castro

C’è un solo modo di arginare l’eccesso di produzione del fashion ed è quello di amare quello che acquistiamo, prendercene cura. Riparare i nostri abiti diventa un gesto rivoluzionario, ripensare quello che abbiamo nell’armadio dare spazio alla creatività una ricetta per ridurre l’impatto di quello che acquistiamo. Nel libro della fondatrice di Fashion Revolution (qui potete ascoltare la mia intervista) c’è un focus sui problemi del fashion, ma anche una serie di consigli concreti per passare dalle parole ai fatti.

Management dell’economia circolare di Natalia Marzia Gusmerotti, Marco Frey, Fabio Iraldo

L’economia circolare è la sfida del momento e può offrire grandi opportunità per ripensare il nostro modello produttivo e renderlo più sostenibile. Per conoscere meglio cos’è l’economia circolare anche per conoscere quali sono gli strumenti migliori per misurarne gli impatti, questo libro è molo utile. Fabio Iraldo, professore ordinario presso la Scuola Sant’Anna di Pisa, è uno dei maggiori esperti di economia circolare del nostro Paese. E’ stato ospite dell’intervista dell’episodio 30 del podcast che potete ascoltare qui.

Foot Work di Tansy E. Hoskins

Ci si concentra sempre sull’impatto degli abiti che indossiamo, ma anche le scarpe devono essere monitorate: dal ciclo di produzione allo smaltimento, sono utilizzate moltissime risorse e vengono coinvolti tanti lavoratori in enormi fabbriche, soprattutto asiatiche. La produzione di sneakers, poi, è responsabile dell’1,4% delle emissioni globali di gas serra. Questo libro aiuta a scoprire il funzionamento della catena di produzione delle scarpe e ci porta in giro per il mondo, raccontando storie che non sempre vorremmo ascoltare. (leggete qui)

La trama del mondo di Kassia St Clair

Ogni fibra ha una storia affascinante, che ci riporta indietro anche di millenni. Vestirsi non è mai stato necessario solo per coprirsi, ha sempre rappresentato qualcosa di più e ogni epoca ha creato un proprio stile utilizzando i materiali che aveva a disposizione. Ne “La trama del mondo” troverete storie affascinanti di tessuti e fibre, per scoprire tutta la magia che si nasconde dietro un filo. La sostenibilità è anche cultura e conoscere una fibra è anche un modo per sapere quali sono le sue implicazioni.

Wardrobe crisis di Clare Press

Il “Sunday best” è l’abito della domenica, il vestito buono, quello che un tempo si indossava solo nelle occasioni speciali. Poi è arrivato il fast fashion e Clare Press ci racconta come è cambiato il nostro approccio al consumo, con una incursione anche nei cambiamenti in atto nei marchi del lusso. E’ una giornalista di moda e questo non è un libro d’inchiesta. Wardrobe Crisis è anche il titolo del podcast di Clare Press, che mi ha ispirato per lanciare Solo Moda Sostenibile. Sono quindi molto affezionata a questo libro.

Ci sono moltissimi altri libri dedicati alla moda sostenibile, ma ho voluto consigliarvi quelli ai quali sono più affezionata e che hanno un approccio più generale. Qualche libro l’ho messo anche nella lista delle vacanze: non si deve mai smettere di informarsi, soprattutto quando si parla di moda sostenibile. E’ un settore in evoluzione, dove tutto cambia velocemente. Molti spunti interessanti si trovano anche in ricerche e report, ne sono usciti e ne stanno uscendo moltissimi. Magari la prossima volta vi faccio una lista di questi materiali.

Cover: Photo by Alexandra Fuller on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *